Technobins ha scelto di differenziarsi da tutti gli altri costruttori presenti sul mercato della prima industria di trasformazione per le seguenti caratteristiche:

  •  Il silo è realizzato in pannelli bullonati (da assemblare in loco, eliminando la onerosa problematica del trasporto speciale) mediante la nostra tecnologia specifica già ampiamente collaudata in ambito molitorio, che garantisce una superficie interna perfettamente liscia;
  • Il diametro consigliato è il 2855 mm che consente, a parità di capacità ottenuta, di mantenere il silo più basso (in particolare sotto i 10 m di altezza). Ciò può essere un vantaggio significativo per ottenere le licenze, permessi e inoltre abbatte gli extra carichi derivanti dal sisma;
  • Possibilità di realizzare il silo in materiali differenti (oltre che il classico acciaio INOX AISI 304), quali ad esempio la lamiera verniciata a polveri in forno con prodotti atossici adatti al contatto con alimenti (certificazione MOCA), comportando un significativo risparmio economico. 
  • Possibilità di installare il silo su celle di pesatura con inserimento nella gestion edella produzione, considerando quindi il silo alla stregua di un magazzino automatico;
  • Per ciò che concerne la coibentazione esterna si ha la possibilità di scegliere: coibentazione del singolo silo con lana di roccia e lamierino di acciao INOX o alluminio di finitura esterna oppure coibentazione di una batteria di sili con pannelli di tamponamento e copertura tipo sandwich (effetto edificio industriale). Quest'ultima scelta, in assenza di sistema di pesatura, può risultare particolarmente vantaggioso economicamente se si utilizza il silo come struttura per il fissaggio dei pannelli (assenza di struttura secondaria);
  • Possibilità di soluzioni speciali ed in particolare: capacità differenti (dalla classica di 50 mc), versatilità nella scelta di diametro e altezza, eventuale versione monolitica;
  • Componentistica di prima qualità in tutte le sue parti per avere garanzia di prestazioni ottimali nella massima sicurezza;
  • Rispetto della normativa ATEX con garanzia di intervento solo in caso di necessità;
  • Ottimizzazione dei consumi grazie alla logica di funzionamento di tutti i dispositivi sia in fase di carico che in fase di scarico;
  • Quadro elettrico munito di PLC e Display Touch Screen per il comando e il controllo con predisposizione al dialogo con il sistema gestionale di produzione del Cliente.
< Indietro